Collaborazione tra ForGreen e CETRI

Per la diffusione del modello di cooperazione energetica WeForGreen

 

 

Al via un accordo di collaborazione tra CETRI e ForGreen per la diffusione del progetto di energia condivisa sviluppato attraverso la cooperativa WeForGreen Sharing, un caso concreto di Terza Rivoluzione Industriale relativamente alla produzione di energia sotto la forma cooperativistica quanto descritto dal prof. Jeremy Rifkin.   

ForGreen è una società che opera nel settore della sostenibilità e dell'energia, e che ha dato vita alla cooperativa WeForGreen Sharing con l'obiettivo di coinvolgere i cittadini italiani in un progetto di autoproduzione di energia da fonti rinnovabili. La missione della cooperativa è quella di diffondere un percorso di democrazia energetica, dove i cittadini sono al contempo produttori e consumatori della propria energia.   

 

 

Uno dei pilastri della Terza Rivoluzione Industriale del prof. Rifkin è proprio la cooperazione energetica”, ha commentato Antonio Rancati,  membro del comitato scientifico di CETRI e coordinatore nazionale attività didattiche e formazione. "WeForGreen rappresenta una risposta concreta di questo modello di sharing economy applicata all'energia e noi come CETRI vogliamo supportarlo e diffonderlo".  

"La possibilità di autoprodursi l’energia di casa da parte dei privati" spiega Gabriele Nicolis, Direttore Marketing di ForGreen e Presidente della cooperativa WeForGreen Sharing, "è facilmente realizzabile grazie al modello cooperativo: una persona si associa e acquista quote di impianti di produzione condivisi in base alle proprie esigenze e al proprio fabbisogno energetico. Gli impianti condivisi, di proprietà della cooperativa e dei soci che ne acquistano le quote, producono energia pulita, che viene rifornita a casa dei soci. Grazie a questo modello i soci accedono alla propria energia a tariffe molto basse ed in più, grazie all'avanzo della gestione dell'impianto, si vedono ritornare un ristorno annuale con il quale possono ripagarsi parte della propria bolletta". 

Ispirandosi ai modelli di sharing economy energetica diffusi nel nord Europa e in USA, ForGreen ha già sviluppato tre cooperative per la produzione di energia rinnovabile (Enegyland, Cooperativa Energia Verde WeForGreen, WeForGreen Sharing), coinvolgendo 356 persone da 17 regioni Italiane. Oggi sono circa 5.700.000 i kWh di energia pulita prodotta dai cittadini attraverso le cooperative, e grazie alla nuova cooperativa WeForGreen Sharing si prospetta un ulteriore diffusione del modello di autoproduzione energetica e lo sviluppo di altri progetti di sharing economy che coinvolgono in prima persona i cittadini e l'ambiente.  

 

ForGreen e CETRI si sono incontrati sul terreno di idee condivise riguardo allo sviluppo sostenibile dell’Italia, e per questo hanno deciso di collaborare per diffondere il modello delle cooperative energetiche.

Infatti come teorizza il professor Rifkin, la produzione di energia rinnovabile da parte dei cittadini è stato reso possibile grazie alla rete internet e alla diffusione di nuovi modelli economici in cui i privati sono i protagonisti sia della produzione che del consumo.

La collaborazione prevede l’impegno da parte di CETRI a supportare e diffondere il modello delle cooperative energetiche, e da parte di ForGreen il riconoscimento di un contributo a CETRI per le attività di formazione e di promozione del progetto.

 

Comunicato congiunto CETRI e ForGreen

http://www.cetri-tires.org

http://www.forgreen.it

 

 

Marisol Barbara Herreros

Cilena di nascita nazionalizzata italiana, con più di 30 anni di esperienza in marketing, vendita e relazioni pubbliche (fatto anche la dogsitter a Londra, vissuto in una houseboat sul Tamigi e la receptionist di un grande albergo a Santiago, tra altre cose). Viaggiato un po', vissuto stabilmente in Santiago del Cile, Quito, Londra e Roma. Responsabile della Redazione di Caos Management. Direttore di GEManagement Ltd. Presidente Associazione Culturale Progetto Innesto.

 https://www.linkedin.com/in/barbaraherreros

 


Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna