Archivio Riviste

International Conference  /NOURISH AFRICA\

Firenze 2014/April/11 Firenze c&o Auditorium ECRF

 

 

RAZIONALE – NUTRA-AFRICA – Call: SFS- 6

Dio perdona sempre, la Natura no!” Papa Francesco Bergoglio - 2014

God always forgives, Nature does not forgive!” Pope Francesco Bergoglio – 2014

 

Rompere le barriere delle obsolete conoscenze che si oppongono al cambiamento concettuale dello sviluppo è l’elemento essenziale per avere successo nel vitale settore della innovazione della produzione agro-alimentare. Pertanto la condivisione di nuove conoscenze di ricerca ed innovazione rappresenta la sfida più importante per supportare la strategia Horizon 2020 in Africa.

Il progetto Nutra Africa è infatti finalizzato a sensibilizzare come sia divenuto altamente necessario evitare condizioni di sviluppo che tendono costantemente a degradare l’ambiente naturale producendo effetti devastanti del cambiamento climatico a danno della produzione agricola e della sicurezza alimentare. Di conseguenza e estremamente necessario proporre nuove capacità ed incentivi culturali da adottare per sviluppare strategie e pratiche per la intensificazione della produzione agricola e la qualità e la sicurezza nutrizionale del cibo.

Il futuro impatto causato dalle varie componenti del cambiamento globale - demografiche, climatiche, della degradazione del suolo, della decrescita della biodiversità e a riguardo della malnutrizione, è enormemente complesso di conseguenza è altamente difficile decifrare e prevedere l’andamento di una crisi del sistema produttivo agroalimentare nel mondo proiettato nella drammatica dimensione della insicurezza alimentare.

Un buon passo per individuare una soluzione progressiva di tale complessità fa riferimento al "Modello delle 3F" che in sintesi è utile per avanzare nella comprensione e superamento della mondializzazione della crisi dello sviluppo agro alimentare contemporaneo.

 

Modello delle tre “ F “ - FOOD/-FUEL- FINANCE [1]

A ) FOOD = La Quantità di cibo dovrà diminuire in futuro ( ivi compreso per il riciclo ed il recupero e l’allungamento dei cicli di vita dell’alimento), mentre la qualità nutrizionale degli alimenti dovrà aumentare attraverso la fortificazione di alimenti funzionali. Ciò corrisponde a diversificare le produzione di cibo di elevata qualità nutritiva al fine di migliorare la salute le diete e gli stili di vita.

B ) FUEL = Combustibili : La sfida consiste nella trasformazione delle fonti di energia : Il petrolio deve essere sostituto progressivamente con energie alternative attraverso la collaborazione internazionale orientata a migliorare il clima, potabilizzare l’ acqua, migliorare la fertilità del suolo e regolare la deforestazione.

C ) FINANCE : Per ottenere un aumento di investimenti nella Agricoltura diventa necessario sviluppare prospettive di guadagno a lungo termine derivanti dal cambiare il paradigma della produzione industriale e sviluppare una strategia di bio-economica con criteri ecologici per uno sviluppo sostenibile di lungo periodo. In tal caso la “global –finance” potrà divenire più resiliente con la produzione ed il mercato Agroalimentare ed aumentare di conseguenza il lavoro e diminuire la povertà. { Vedi disegno allegato }

In tale contesto di sviluppo innovativo dell’agro-alimentare la cooperazione UE -Africa potrà impegnare notevoli investimenti pubblici e privati proprio al fine di garantire la sicurezza alimentare e nutrizionale.

Pertanto, il progetto NUTRA - AFRICA sarà impegnato nel promuovere e condividere conoscenze per ottenere una maggiore –governance- della intensificazione della produzione agricola, mediante il management del monitoraggio ambientale, e l'attuazione di una gestione innovativa della produzione agro-alimentare di elevata qualità.

Inoltre l’impegno di condivisione per una rinnovata Agro-ecological Agriculture” [2] sarà sviluppato favorendo la mobilitazione e il coinvolgimento delle comunità agricole nel capire le strategie di adattamento al cambiamento climatico e per costruire relazioni resilienti tra alimentazione e salute.

La trasformazione dell'agricoltura in Africa ha pertanto di fronte sfide importanti per dare sviluppo ad una nuova visione a lungo termine sul tema della alimentazione in un mondo globale dove la sicurezza nutrizionale è una condizione imprescindibile per prevenire la salute ed il benessere dei cittadini.

Il programma di lavoro del progetto NUTRA AFRICA [3] si quindi propone di realizzare tutta una serie di attività di supporto al programma Horizon 2020, capaci di incentivare e diffondere conoscenze su nuove strategie di intensificazione della produttività agroalimentare in Africa, in relazione alla esigenza di invertire la continua degradazione globale delle risorse ( terra, acqua, foreste, biodiversità).

La crescita qualitativa della produttività agraria ha attualmente bisogno di superare le pratiche agricole tradizionali, poiché un nuovo sviluppo agro-alimentare necessita di essere riorganizzato sulla base di una rinnovata gestione culturale in grado di assicurare la sostenibilità ambientale, economica e sociale, lungo tutta la catena di approvvigionamento (comprese le perdite post-raccolta, rifiuti).

Questo obiettivo ha decisamente bisogno di avanzare per tramite la individuazione di diverse e migliori strategie produttività agricola, al fine di rispondere ai più alti livelli di alti tassi di crescita demografica nel difficile contesto di una maggiore variabilità del clima e della capacità istituzionale debole per un efficace governo delle risorse naturali a livello di comunità umane sia africane e globali.

In conclusione la sfida decisiva del programma NUTRA/AFRICA è in sostanza quella di diffondere conoscenze di ricerca ed innovazione per aumentare la qualità della produttività agricola garantendo nel contempo ambientale, economica e sociale esigenza di sostenibilità orientata alla lotta contro il degrado del territorio / desertificazione e affrontare il cambiamento climatico, garantire la sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Quanto sopra costituisce l’impegno cosciente che sarà incluso in ogni attività di supporto del programma NUTRA - AFRICA il quale si propone di incentivare la cooperazione Eu-Africa attraverso il miglioramento progressivo di un'innovazione culturale strategica, necessaria a perseguire un miglioramento della “food Nutrition Security” (FNS) con caratteristiche di sostenibilità in un contesto di crescente sviluppo socioe/conomico nel medio e lungo termine.

Tale sostanziale obiettivo rappresenta una sfida significativa sia per l'Africa, ma sicuramente anche per l'Europa, cosi che le attività progettuali saranno orientate in modo di essere in grado di massimizzare le complementarità e le sinergie multidisciplinari e multi-attoriali tra l'Europa e l'Africa, tenendo al contempo in attenta considerazione la strategia di HORIZON 2020 per la cooperazione internazionale nella ricerca e nell'innovazione.

Infine, il programma NUTRA –AFRICA sarà decisamente interattivo per incrementare il dialogo Eu/Africa e renderlo aperto ad una empia partecipazione internazionale di soggetti interessati a migliorare percorsi sostenibili di intensificazione dei sistemi agro-alimentari in Africa in una logica innovativa della FNS.

Programma 11/04/2014 

[1] \ FOOD FUEL FINANCE\ see :

http://www.odi.org.uk/sites/odi.org.uk/files/odi-assets/publications-opinion-files/7359.pdf

[2 ] Definition: What is Agro-ecological Agriculture?


Agro-ecology is both a science and a set of practices. It was created by the convergence of two scientific disciplines: agronomy and ecology. The core principles of agro-ecology include recycling nutrients and 
energy on the farm, rather than introducing external inputs; integrating crops and livestock; diversifying species and genetic resources in agro-ecosystems over time and space; and focusing on interactions and productivity across the agricultural system, rather than focusing on individual species. Agro ecology is highly knowledge-intensive, based on techniques that are not delivered top-down but developed on the basis of a open innovation strategy of an interactive sharing research and innovation.

[3] \ NUTRA-AFRICA \ : Supporting ACTIVITY to Implement Horizon 2020 Strategy to Agrofood models of intensification pathways and Food Nutrition Security and livelihoods and Environmental, economic and Social Sustainability in Africa.

 
Nutra Africa •Overall objectives


a)- to provide new knowledge sharing and dissemination tools for intensification sustainable pathways of agriculture transformation focused to the use of decision makers,researchers and SME's and local farmers.


b) to favor the food and Nutrition Security (FNS) to get a sensible reduction of absolute poverty through the strategic priorities of the cooperation between EU and Africa

• Nutra Africa \> action plan specific objectives.

 

  • to strengthen building capacity of a large partnership both in EU and Africa, taking into account anthropological and cultural diversity.
  • to support a better functioning of food supply chains of the local agricultural sector aggregating in the EU/AFRICA dialog ,both producers and processors, to debate in terms of better production performance and food nutrition fortifications.
  • to enhance Horizon 2020 participation between public and private research and innovation in a long term perspective.
  • to enhance knowledge dissemination between local African communities and Nutra Africa partnership and stakeholders.
  • to produce concrete guidelines to boasting agricultural ecology and spreading recommendations on food security taking full account and maximize synergies to present and emerging initiatives at national level in EU and Africa and world wide. 

          

"NUTRAFRICA - CONCEPTS - THINKING GREEN"

 

La STRATEGIA di HORIZON 2020 si inserisce nella nuova prospettiva internazionale che è stata lanciata dalla Commissione il 11 DIC 2012, per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e solidale.

Questi obiettivi generali sono alla base dei concetti proposti dal progetto NUTRAFRICA -che si impegna ad agire con una attività di supporto a facilitare il un Futuro sostenibile dell’agricoltura in Africa a partire dall’anno 2014 proposto dalla Unione Africana come “The Year of Agriculture and Food Security in Africa”.

I cambiamenti climatici in atto sono il primo segnale degli effetti di un modello di sviluppo industriale, che conduce oggi a riflettere in tutto il mondo sulle necessita di cambiamento di uno sviluppo strategico innovativo capace di rilanciare la agricoltura proprio al fine di rinforzare la capacità del pianeta nel sostenere la fame nel mondo e garantire la sicurezza alimentare.

Le principali sfide che attendono l'agricoltura contemporanea a livello mondiale sono :

1) l’ inquinamento dell’ambiente ed cambiamento climatico, e 2) la crescita della popolazione mondiale .

Per rispondere a queste sfide fondamentali, diviene sempre più evidente che il sistema di produzione industriale agroalimentare dominante, di indole consumistica, non sarà più sostenibile.

Non è più accettabile infatti un inquinamento irreversibile che provoca un danno ambientale continuo ed una eccessiva perdita di biodiversità del sistema vivente ed infine un incremento di malattie causate come il cancro da il degrado ambientale.

Così che risulta evidente che sarà necessario cambiare profondamente il consumo assurdo di merci e di energia che divengono altamente costosi anche in termini di catastrofi generate dal riscaldamento globale.

Per dare una soluzione fattibile di queste grandi sfide sarà necessario in prima istanza favorire un cambiamento culturale profondo che riguarda principalmente il futuro sviluppo dell'agricoltura, che dovrà essere orientata nel a rispondere alla pressante necessità di una sostenibilità eco-economica attuando una maggiore sicurezza della qualità nutrizionale per una migliore prevenzione sanitaria.

Quanto sopra sarà possibile ottenerlo, attraverso lo sviluppo creativo capace di proporre nuove modalità di intensificazione agroalimentare.

Cosi ad es sarà utile favorire una “agricoltura di precisione“ la quale non persegue le obsoleti modelli di produzione agricola-industriale-estensiva basata sulla utilizzazione di sistemi meccanici. La trasformazione della agricoltura in tal senso sarà decisiva al fine di ridurre i costi in materia di spreco della energia e di accumulo rifiuti, ed in particolare sarà utile per diminuire le emissioni di CO2 e così via. Inoltre sul piano nutrizionale sarà necessario ricorrere a nuove opportunità di sviluppo di alimenti funzionali e favorire la fortificazione nutraceutica degli alimenti tradizionali, cosi da poter cambiare le consuetudini di malnutrizione sia di quelle causate dalla carenza che dall’abbondanza di cibo.

Pertanto, il NUTRAFRICA CONCEPT sarà la promozione di THINKING GREEN come modalità di pensiero che sarà alla base del progetto, finalizzato a mettere in evidenza le priorità ambientali per rinnovare la produzione agro - alimentare, conservare la biodiversità della vita in terra e degli oceani attraverso la creazione e la condivisione di nuove conoscenze adeguate a migliorare i livelli di abilità di gestione delle strategie di intensificazione dello sviluppo Agro-alimentare sia in Africa che in Europa.

 

"NUTRAFRICA - CONCEPTS - THINKING GREEN"

The STRATEGY HORIZON 2020 be inserted in the new international perspective that has been launched by the Commission December 11, 2012, for smart, sustainable and inclusive and supportive.

These general objectives are the basis of the concepts proposed by the project NUTRAFRICA - that is committed to acting with a supporting activities to facilitate a sustainable “Future of Agriculture in Africa, since the year 2014 it is proposed by the African Union as "The Year of Agriculture and Food Security in Africa."

The changes in climate are the first sign of the effects of the obsolescence of the model of industrial development, and this is leading today to reflect on the worldwide need of a deep change of strategic development able to revive the bio-economy in agriculture in order to strengthen the capacity of the planet in supporting world hunger and ensure food security.

The main challenges facing contemporary agriculture in the world are:

1 ) the pollution of environment and climate change, and 2) the growth of the world population.

To address these fundamental challenges, it becomes more and more obvious that the dominant agro-food system of industrial production, consumer’s marketing oriented, will not be more sustainable.

It is no longer acceptable in fact a pollution that causes irreversible and continuous environmental damage provoking an excessive loss of biodiversity of the living system and finally an increase in diseases such as cancer caused by environmental pollution and degradation.

So it is obvious that you will need to profoundly change the absurd consumption of goods and energy, which become highly expensive in terms of disasters generated by global warming and illness for humans and animals.

To give a feasible solution to these major challenges will be necessary in a first instance to encourage a profound cultural change that is primarily concerned with the future development of bio-economy in agriculture, which will have to be oriented in response to the pressing needs of a sustainability of eco-economy through enhancing an improved safety and nutritional quality of food for a better prevention of health care.

The above will be possible to obtain, through creative development of of food nutrition security that will be able to propose new modes of intensification in contemporary agribusiness.

Thus, for example, will be useful to foster a "precision farming" which does not pursue the outdated models of agriculture, through industrial extensive production, based on the use of mechanical systems. The transformation of agriculture in this sense will be decisive in order to reduce costs in terms of waste accumulation and excessive energy consumption, and in particular will be useful to decrease CO2 emissions, and so on.

In addition a creative nutritional plan will be necessary to resort to new developmental opportunities based on functional foods and nutraceuticals and to advance in the fortification of traditional foods, so that may be possible a deep change of the habits of malnutrition that are caused both for different reasons by the lack of food and the abundance of food.

Therefore, the NUTRAFRICA CONCEPTS will promote THINKING GREEN as mode of underpinning the project , which aims to highlight the priority environmental renew the agro - food production, preserve the biodiversity of life on earth and oceans all through the creation and sharing of new creative knowledge appropriated to improve the skill levels of management strategies for intensification of development Agro -food industry both in Africa and in Europe.

Paolo Manzelli

Nato a Terni il 25/06/1937, Chimico Fisico (Laurea: Firenze 1967), Studioso della Chimica del Cervello sulla base delle relazioni tra Energia, Materia ed Informazione. Direttore del Laboratorio di Ricerca Educativa del Dipartimento di Chimica della Università di Firenze.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.chim1.unifi.it/group/education/, e Presidente della Associazione Telematica EGOCREANET; http://www.egocreante.it;
www.edscuola.it/lre.html;
www.wbabin.net;
http://www.descrittiva.it/CALIP/dna/DomandeRAI3.PDF
http://www.genitoridemocratici.it/htm/creatprg.htm;
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
dabpensiero.wordpress.com/;
www.globale.it


Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to LinkedIn

Archivio riviste precendenti al n80

la rivista nel suo vecchio formato in xhtml)