Archivio Riviste

Percorsi di innovazione TRA  ARTE MODERNA E LE FRONTIERE DELLA SCIENZA CONTEMPORANEA e l’ ARTIGIANATO CREATIVO  proposta di < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

c/o:  IUF(UNIFI : https://www.facebook.com/pages/Incubatore-Firenze/329033982713

__________________________________________________________________________________

 

→ La capacita di far crescere relazioni di condivisione transdisciplinare necessarie e risolvere la complessità dello sviluppo culturale contemporaneo associato a criteri innovativi di crescita e formazione giovanile rappresenta una delle criticità più evidenti della  innovazione sociale  contemporanea.

Per contribuire a risolvere tale criticità che correla il fabbisogno di condivisione trans-disciplinare della cultura alla crescita della innovazione sociale,  EGOCREANET ONG in stretta collaborazione con l’ INCUBATORE della UNIVERSITA di FIRENZE (IUF-dove Egocreanet ha la sede operativa), propone di organizzare nel primo semestre 2016 il Programma dal titolo : “FRIENDLY COMPETITION”:  TRA  ARTE MODERNA E LE FRONTIERE DELLA SCIENZA CONTEMPORANEA e l’ ARTIGIANATO CREATIVO, allo scopo di individuare azioni capaci di contribuire ad elevare una innovazione sociale e culturale, su le tematiche ad elevata complessità, quali quelle dello sviluppo economico sociale ed ecologico contemporaneo. L'idea progettuale è in sostanza quella di realizzare un programma di riflessione transdisciplinare in modo da individuare azioni a carattere innovativo che perseguano  una più ampia  volontà di rinnovamento  artistico e culturale responsabilmente condiviso, ed orientarlo  al  fine di fare fronte a preconcetti e stili di vita e limitate concezioni e che sono divenute motivo di degrado sociale e culturale. 

NUOVI MODELLI DI INTEGRAZIONE E SVILUPPO.

→ Il rapido cambiamento che stiamo vivendo in questi ultimi decenni è conseguente al passaggio epocale

da un economia locale tradizionale di concettualità meccanica e lineare verso una economia più evoluta della società della conoscenza globale e digitale generatrice di conoscenza e sviluppo ad elevato valore sociale. Questa transizione necessita di un ripensamento creativo delle strategie di sviluppo economico "GLOCALE" (Locale + Globale). In tale contesto, lo sviluppo di una nuova visione trans-disciplinare della condivisione di conoscenza, rappresenta il catalizzatore di una importante riflessione sul cambiamento del patrimonio culturale e ambientale contemporaneo generabile dall'integrazione tra innovazione artistica e scientifica e la creatività manifatturiera, orientate da una nuova ottica di sviluppo della innovazione sociale ed economica.  La maturazione di percorsi di integrazione trans-disciplinari e multi-attoriali,  si registra essere divenuta ormai prassi attiva a partire dagli ultimi decenni in ambito internazionale, sarà oggetto  della promozione attività creative di Arte, Cultura, Scienza e Thinking-Art-Design, che nel loro complesso saranno  finalizzate a dare sviluppo alla ideazione e produzione di materiali e processi tecnologici innovativi dell'artigianato creativo.  Inoltre le attività di condivisione del cambiamento tra disciplinarietà e trans-discipinarieta del sapere verranno   particolarmente orientate verso una forte rivisitazione dei processi abituali di accesso alle informazioni e di progettazione digitale verso lo sviluppo ed implementazione delle nuove tecnologie di comunicazione ( vedi ad es. le tecnologie della Realtà Aumentata, della produzione in 3D ecc...) utili per ottimizzare la co-produzione di conoscenze ed innovazione e sviluppo e pertanto capaci di condividere una ampia qualificazione della capacità creativa del territorio. 

→ Con tali obiettivi il programma Friendly Competition, intende radicare sul territorio una rete di partner ed infrastrutture (risorse umane, e competenze tecnologiche locali, nazionali ed internazionali) capaci di innescare processi di creazione di nuova imprenditorialità culturale tra arte e scienza ed artigianato artistico, che nell'insieme siano capaci di generare valore aggiunto sociale ed economico e formare e qualificare giovani talenti creativi, a partire dalla integrazione trans-disciplinare e multi-attoriale degli assets culturali disponibili a collaborare a questa importante scommessa di innovazione culturale e sociale. 

 

 

<SVILUPPO DI SOLUZIONI INNOVATIVE PER LA PROGETTAZIONE ARTISTICO/SCIENTIFICA>  

→ La sfida del cambiamento trans-disciplinare e multi-attoriale condivisa dalla nuova  strutturazione  concettuale e cognitiva ora, appare decisiva. Pertanto occorre al più presto far emergere modalità più esplicite, della necessita di creatività dello sviluppo, che creino accelerazione nell'integrazione tra Sviluppo Territoriale nella sua dimensione glocale,  a riguardo della doppia declinazione tipica: a) dell’impresa culturale contemporanea, e  b) in qualità di cross-fertilità  multi-attoriale, tra artigianato manifatturiero creativo scienza ed arte, finalizzata nell'insieme a superare ogni vecchia  ed incontaminata barriera disciplinare del sapere.

 

“Azioni per accrescere la comprensione  dell'integrazione tra  arte arte e della scienza contemporanea e dell'artigianato artistico come fattori di innovazione culturale e sociale”. 

Con questa proposta Egocreanet intende sviluppare un programma  organizzato in tre moduli di aggregazione delle necessarie competenze transdisciplinari e multi-attoriali per dare sviluppo al  tema di innovazione responsabile del “Arte ed Attività Culturali”  orientato ad  interpretare e diffondere modelli innovativi di pensiero  artistico e scientifico e di attività artigianali creative proprio al fine di dare risposta alle criticità di crescita culturale individuate come fondamentali  esigenze del complesso sviluppo della innovazione sociale e culturale contemporanea del territorio. Tali modelli di innovazione saranno basati sul moduli trans-disciplinari di arte e scienza particolarmente orientati ad incrementare il valore culturale e la creatività artistica dell’artigianato. 

 

→ Il programma su trans-discilinarieta e crescita culturale proposto da Egocreanet, fa riferimento alla carta sulla Transdisciplinarieta e lo sviluppo culturale del  6 novembre del 1994 la quale venne redatta  ad Arràbida (Portogallo)  da Basarab Nicolescu (Fisico-Rumeno), Edgar Morin (Filosofo Francese) e Lima De Freitas – (Artista Portoghese), durante il Primo Congresso Mondiale di Transdisciplinarità e Complessità (Convento di Arrabida, Portogallo, 2-7 novembre 1994). La Carta mette in luce la capacita di condivisione delle conoscenze come fondamentale elemento di superamento delle criticità dello sviluppo culturale e sociale contemporaneo. Pertanto viene individuata come necessita di crescita della creatività  sociale e culturale quella tesa a modificare la vecchia struttura disciplinare del sapere per poter condurre il sapere al di là dei confini e le arbitrarie barriere nelle quali le conoscenze settorializzate tendono a rinchiudersi entro artificiose barriere cognitive rendendo sempre più difficile fronteggiare la complessità dello sviluppo nel mondo contemporaneo.

 

→ A partire dalle indicazioni della Carta sulla Transdisciplinarità  (*) il progetto Friendly Competition tra arte e scienza e artigianato creativo, intende ri-valutare e valorizzare il ruolo primario  della arte e della cultura  artigiana nel contribuire a rappresentare e a ridefinire l'identità sociale/culturale  del nostro tempo caratterizzato da crisi ed incertezza. Oggi, infatti la identità ed il prestigio culturale è costantemente e sempre più rapidamente assoggettato ad un dinamico e repentino cambiamento generato dal forte impatto sociale della tecnologia ed in particolare dall’utilizzazione estesa delle tecnologie di informazione. 

 

→ Il Programma “Friendly Competition” curerà gli aspetti storici ed epistemologici della evoluzione  del  rapporto tra ricerca scientifica e tecnologica  e cultura artistica e le potenzialità ed opportunità innovative dell’artigianato, che nel loro insieme sono divenute oggetto di crescente complessità. Inoltre il programma  proporrà una riflessione responsabile da parte degli artisti e scienziati ed artigiani sul tema delle relazioni tra trans-disciplinarietà e crescita culturale della scienza e dell’arte per il rilancio dell’artigianato creativo. Sulla base di tali considerazioni e premesse in definitiva il compito del Programma sarà anche quello di valorizzare tradizioni e valori culturali antichi quali quelli del  Rinascimento con l'obiettivo di rinnovare unitamente, la sensibilità artistica e  l'immaginario scientifico assieme alla crescita delle capacita creative dell’artigianato, al fine di comunicare una nuova percezione della innovazione culturale nella società contemporanea.

→ Operativamente il programma “Friendly Competition” verrà co-organizzato con partner ed altri enti interessati, mediante una modalità di “open Innovation” con il network di collaboratori in tre Moduli di attività culturali  ed artistiche e artigianali: 

 

A) MODULO 1.Tema:  "Promozione e Sviluppo dell'Arte e attività Culturali" : 

Questo MODULO intende promuovere il superamento delle due culture mettendo in risalto tramite l'organizzazione di una serie di incontri in presenza ed online sulla  l'evoluzione delle relazioni rapporti tra arte, scienza ed artigianato creativo  per  realizzare una convergenza di idee di metodologie e  di prassi innovative finalizzate a  mettere in risalto le nuove sensibilità culturali di espressione estetica  dell'arte  contemporanea. 

 

1.1-  Attività Operative: Un incontro riassuntivo dl lavoro svolto in rete tra partner e interessati a collaborare amichevolmente, verrà aperto al pubblico. Tale incontro  è previsto tenersi in "Marzo 2016" c/o l'Incubatore della Università di Firenze) e sarà finalizzato a divulgare la trans-disciplinarietà come nuovo modo di pensare e di intraprendere ricerca ed innovazione sociale al fine di definite la strategia per realizzare attività culturali (comprese esposizioni artistiche) integrate tra arte moderna e scienza contemporanea ed artigianato. L'obiettivo di questo primo  incontro pubblico sarà quello di valorizzare sotto un profilo storico e quindi di restaurare, con modalità di comunicazione contemporanee, la tradizione Rinascimentale nella quale l'arte ha avuto una funzione di guida della conoscenza.

 

B) MODULO 2. - Tema: “Promozione e Crescita e Formazione Giovanile di Thinking-Art-Design”.

Con questo Modulo   il programma, “Friendly Competition” verrà attuato in stretta collaborazione con la IED di Firenze <http://www.ied.it/>ed il network di collaborazione in rete,  si propone di condividere attività culturali trans-disciplinari tra Arte moderna e le Frontiere della Scienza ed Artigianato Creativo. Si tratta di individuare, discutere ed impostare nuove strategie di progettazione per creare competenze e modalità di formazione trans-disciplinari per superare lo stato dell'arte e rispondere all'innovazione sociale contemporanea di sistemi complessi. L'obiettivo di questo Modulo è quindi di sensibilizzazione sociale e sulle opportunità di formulare nuove proposte di formazione giovanile  di “Thinking-Art-Design”  dove l'arte e le forme di artigianato vengono intese  come forma di comunicazione e motivazione alla scienza ed alla innovazione mediante l'uso di nuove tecnologie digitali e la utilizzazione di nuovi materiali. 

La  trasformazione organizzativa di tali modelli di formazione articolati sulla base della trans-disciplinarità, tra arte e scienza presuppone oggi che vi sia alla base una comune responsabilità per affrontare problemi complessi con idee, immagini rappresentazioni della realtà provenienti da punti di vista artistici,  scientifici e tecnologici provenienti da concezioni disciplinari diverse. 

 

→ Pertanto il Modulo 2.  di Thinking-Art-Design trans-disciplinare si concentra nel migliorare la creatività e le conoscenze delle nuove generazioni che vogliano affrontare le questioni sociali e culturali complesse  con nuove idee, strumenti e metodi innovativi. I temi chiave di studio discussione interattiva  del Modulo 2, sono finalizzati a  tradurre un problema  trans-disciplinare articolandolo ed esplorandolo attraverso un processo creativo di “thinking-Art-design” – verso la  scoperta di una risoluzione appropriata delle problematiche che appartengono ad una area di progettazione multipla e condivisa dello sviluppo contemporaneo.  

Tali temi sono: 1) -> Riflessione collaborativa : per tramite la organizzazione di gruppo in rete orientato al fine di inquadrare e risolvere i problemi molto complessi di innovazione sociale e culturale, 2) -> Modellazione della Complessità:  -analizzare e modellare azioni artistiche-culturali e produrre nuove intuizioni creative utili per facilitare la comprensione delle opportunità di sviluppo e del management di  sistemi complessi , 3) -> Ri-contestualizzazione critica: - esaminare i problemi e trasformarli in opportunità di “Thinking-Art-design” della progettazione della  innovazione  nello sviluppo dell’artigianato creativo.  

→ Pertanto il modulo 2.  intende proporre percorsi innovativi di formazione  trans-disciplinare artistica,  articolati secondo un approccio di tipo interattivo con il pubblico, realizzati da studenti, docenti ed esperti in campo della innovazione culturale e sociale contemporanea.

 

2.1  Attività operative: Un incontro aperto al pubblico riassuntivo della discussione sviluppata nel Modulo 2, e' previsto tenersi in "Maggio 2016" c/o l'Incubatore Università ed Impresa della Università di Firenze (ovvero in altra sede in Firenze). Esso sarà volto anche per favorire una una aggregazione di strutture e infrastrutture culturali che possano stimolare e/o ospitare la produzione e la fruizione di attività culturali, educative ed artistiche di ARTE e SCIENZA ed ARTIGIANATO CREATIVO proposte, promosse e realizzate come collaborazione con le giovani generazioni di Thinking-Art-Designers, con la collaborazione di Artisti e Ricercatori interessati.  L’iniziativa verrà  ideata e co-organizzata anche con l'obiettivo di far conoscere ai giovani tra i 16 e i 35 anni i mestieri tipici della tradizione storica del nostro territorio e per svilupparne con criteri di creatività contemporanei (neurologici, psicologici, antropologici, estetici ed architettonici...) il rinnovamento della sensibilità creativa e artistica.

 

C) MODULO 3. - Tema: Valorizzazione del patrimonio storico e artistico Rinascimentale

al fine di sostenere il ruolo storico di Firenze e più in generale della Toscana e della Italia, nella integrazione della cultura e della scienza nel quadro di sviluppo del futuro dell’artigianato creativo in Europa. Questo modulo di sintesi  dovrà mettere in evidenza i risultati dei Moduli precedenti di discussione e condivisione di saperi, al fine di illustrare una sintesi nuova delle prospettive trans-disciplinari dalla innovazione culturale e sociale per avviare la risoluzione di problemi complessi. In questo contesto, le azioni del cambiamento individuate dal progetto “Friendly Competition” procederanno  attraverso una ricognizione di attività e percorsi formativi trans-disciplinari che richiedono discontinuità rispetto al passato della struttura disciplinare del sapere.  Pertanto i diversi saperi disciplinari e le diverse competenze progettuali - forti delle loro specificità e ciascuna con un loro tradizionale  spazio d’azione - saranno chiamati a confrontarsi e ad agire insieme, superando le vecchie barriere cognitive per adottare la condizione di sviluppo di ambienti complessi socialmente trasformativi. È in questa prospettiva che diventa possibile sviluppare una pianificazione associata al thinking-Art-design della produzione integrata tra arte scienza ed artigianato creativo  tale che si possa rispondere alle emergenze con soluzioni avanzate ed innovative dal punto di vista strutturale, come da quello culturale, scientifico e sociale.

 

→ In  conclusione verranno divulgati i seguenti caratteri innovativi e condivisi da un partenariato a rete territoriale e nazionale ed internazionale del progetto  “Friendly Competition” i quali sono consistenti con gli obiettivi della fondazione ECRF (http://www.entecarifirenze.it/aree-di-intervento/arte-attivita-e-beni-culturali/)

 

a) → promuovere strategie  di sviluppo territoriale di "Arte e attività Culturali" capaci di assumere la prospettiva della complessità – quella inerente ai sistemi ambientali e sociali e quella indotta dall’avanzamento tecnico-scientifico . b) → Individuare strategie di formazione innovativa di thinking-Art-design trans-discplinare,  capaci di coniugare  Arte moderna e le Frontiere della Scienza ed Artigianato Creativo, sulla base di un  dialogo con gli attori istituzionali, economici e sociali a livello regionale nazionale e internazionale in modo da fornire le competenze culturali e scientifiche richieste da ambienti e problemi complessi della società contemporanea, c) –-> assumere la prospettiva della complessità inerente ai sistemi ambientali, culturali e sociali  assieme a quella indotta dall’avanzamento tecnico-scientifico – per individuare  linea guida dell’attività di innovazione culturale ed artistica e per definire alcuni elementi qualificanti dell’offerta formativa di Thinking-Art-design, sulle implicazioni ambientali, sociali, economiche e culturali,  proponendo ai giovani di farsi parte attiva del cambiamento .d) →  rafforzare le capacità di interagire con le istituzioni locali e nazionali di formazione e ricerca e quelle di di altri paesi europei, promuovendo l’internazionalizzazione della innovazione artistica e culturale, favorendo la aggregazione di partnership Europee  di progettazione per l’esplorazione di questioni di ricerca e sviluppo su arte cultura ed innovazione del Programma Horizon: Creative Europe 2016/20. 

→ Quest'ultimo obiettivo  è  prioritario per contribuire a rafforzare l'Impegno della Regione Toscana e dell'Italia per porre la innovazione culturale e sociale  al vertice delle priorità della politica sociale ed economica Europea, non solo in quanto generatrice di potenzialità di sviluppo, ma soprattutto per il contributo in creatività, per realizzare in Europa inclusione culturale ed una formazione imprenditoriale innovativa. 

( NB: l’ impegno di questo Modulo 3. sarà anche  quello  di ricercare un Progetto EU sul tema Creative Europe e similari a cui partecipare ) .Vedi ad (http://eacea.ec.europa.eu/creative-europe_en) for further information about the different funding schemes and their funding conditions as well as to contact the Creative Europe Desk   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. (http://ec.europa.eu/culture/tools/creative-desks_en.htm) of your country for more detailed information. Altre proposte ed opportunità  di cross-founding progettuale verranno evidenziate.

3.1 : Azione Operativa: A conclusione e sintesi dei precedenti Moduli di indagine e attività operative di condivisione e divulgazione, verrà organizzata in GIUGNO 2015 in FIRENZE c-o  l' Auditorium dell'ECF una conferenza  conclusiva  sul tema : “Trans-disciplinarieta come nuovo modo di crescita di creatività della cultura sociale" L’iniziativa conclusiva verrà co-organizzata  con l'obiettivo di far conoscere ai giovani e meno giovani le possibilità di evoluzione della tradizione storica del nostro territorio e svilupparne la sensibilità creativa e artistica e scientifica rinnovando antichi mestieri dell’artigianato creativo.

La manifestazione includerà la  Premiazione ( con una targa ricordo) delle migliori proposte per lo sviluppo di attività  di  innovazione culturale ed artistica e di percorsi di formazione  trans-disciplinari  finalizzati  alla integrazione contemporanea tra arte e scienza ed artigianato artistico.  Il programma di questa manifestazione prevede inoltre  l'inaugurazione della mostra/esibizione sul tema del  "Arte Quantistica ".

 

COMITATO SCIENTIFICO ED ARTISTICO

Marco Bellandi – Prorettore al Trasferimento Tecnologico –Università di Firenze < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Giampiero Maracchi – Presidente Accademia del Georgofili < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Alessandro Colombo - Direttore IED-Firenze < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Marco Masi –Dirigente Regione Toscana : Area: Ricerca ed Università e Formazione <m Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Renate Quehenberg : https://imaginary.org/users/renate-quehenberger ; < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

 

Adesioni e Collaborazioni in rete:

Altri soggetti che partecipano alla realizzazione dell'iniziativa

Nominativo partner

Funzione svolta

1) Gruppo di Arte e Scienza “quARte” - Firenze, Coord. Dr. Danilela Biganzoli, < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Co-organizzazione eventi

2) Associazione Culturale Arte e Scienza, Roma,

<www.assculturale-arte-scienza.it>,Presidente Ing. Luca Nicotra,< Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Co-organizzazione e diffusione risultati e animazione per una ampia partecipazione

3) ADAM- Accademia Arte di Macerata, <http://www.accademiadelleartimacerata.it/site/>; Coord. Dr.sa Giuliana Guazzaroni < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >;

Collaborazione diffusione iniziative in Realtà Aumentata

4) Associazione Cento Artisti Uniti per il Mondo, - Coord. Dr Orlando Serpieri, < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. > <http://centoartistiunitiperilmondo.blogspot.it/2013_10_01_archive.html>

Collaborazione e partecipazione ad eventi

5) Dipartimento Ingegneria Industriale, Università di Napoli, Prof. Nunzio Cennamo e colleghi.

<nunzio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Collaborazione nello sviluppo della transdisciplinarietà tra arte e scienza e divulgazione

6) Eurosportello, Confesercenti-Firenze, Coord. Ing. Marcello Traversi < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Co-organizzazione progetto e sviluppo della progettazione Europea

7) Il Caos Management: Magazine online di Cultura : http://www.caosmanagement.it/

8) TICONZERO : Rivista di Cultura ed Arte:

http://www.ticonzero.name/1/scienza_e_arte_di_paolo_manzelli_6597996.html

Collaborazioni come “ Media Partner “ per la diffusione e divulgazione del progetto in lingua Italiana ed Inglese.

9) Artist Organization : The Universal Intelligence Network, <www.mindmagazine.net>, Coord. Rich Norman < Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. >

Internazionalizzazione del progetto e ricerca di partner per future iniziative progettuali.

 

 

 

 

 

Biblio On Line : (*) vedi TRANS-DISCIPLINARIETA' : http://disf.org/carta-transdisciplinarieta , 

http://ciret-transdisciplinarity.org/biblio/biblio_pdf/eBook_Transdisciplinarita.pdf ;

ARTE e SCIENZA : http://www.steppa.net/html/scienza_arte/scienza_arte.htm

 

http://www.lex.unict.it/dottorato/std/tecnoscienza.htm;- file:///C:/Users/User/Downloads/Poster+CENNAMO.pdf

 

 

Paolo Manzelli

Nato a Terni il 25/06/1937, Chimico Fisico (Laurea: Firenze 1967), Studioso della Chimica del Cervello sulla base delle relazioni tra Energia, Materia ed Informazione. Direttore del Laboratorio di Ricerca Educativa del Dipartimento di Chimica della Università di Firenze.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.chim1.unifi.it/group/education/, e Presidente della Associazione Telematica EGOCREANET; http://www.egocreante.it;
www.edscuola.it/lre.html;
www.wbabin.net;
http://www.descrittiva.it/CALIP/dna/DomandeRAI3.PDF
http://www.genitoridemocratici.it/htm/creatprg.htm;
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
dabpensiero.wordpress.com/;
www.globale.it


Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Archivio riviste precendenti al n80

la rivista nel suo vecchio formato in xhtml)