Archivio Riviste

(nuovi campi, nuovi giocatori)

I segnali premonitori


 

All’inizio degli anni ’90, l’autorevole rivista americana Fortune pubblicava i dati forniti  dalle previsioni di alcuni importanti economisti interpellati sul tema: coome affrontare i prossimi anni sulla base di quello che potrà accadere. Veniva redatta una Guida di Sopravvivenza, una serie di regole da non dimenticare che riportiamo in queste pagine.

Dieci anni prima, all’inizio degli anni ’80,  John Naisbitt Presidente del Naisbitt Group di Washington pubblicava con Warner Books, Inc. di New York Il libro intitolato, Mega trends: Le dieci nuove tendenze che trasformeranno la nostra vita. Il libro veniva considerato, dopo The Organisation Man del 1956 e Future Shock del 1970, il portavoce di una nuova epoca. Se ne vendettero, nei soli Stati Uniti, 1.400.000 copie. L’importante ricerca venne pubblicata in Italia da Sperling & Kupfer nel 1984.  Anche di questo riportiamo una sintesi.

 

FORTUNE ANNI ’90

  • E’ finita l’era delle mediazioni, sul lavoro vince l’uomo d’azione
  • La formazione deve puntare sulla capacità di comunicazione
  • L’educazione ideale passa attraverso la conoscenza dei reali problemi economici e politici del proprio Paese
  • L’educazione umanistica gioca ancora un ruolo importante, ma non può più essere limitata ai classici europei
  • Aids, droga e alcol sono i veri nemici da combattere
  • Non bisogna più investire in titoli e fondi monetari
  • I titoli del prestito pubblico restano ancora appetibili
  • E’finita l’epoca dell’indebitamento, i prestiti dovranno essere rimborsati
  • E’ finita l’era del consumismo, ora si deve mirare ai valori della solidarietà tra gli individui
  • I valori dell’aggregazione non saranno più soltanto quelli religiosi; l’aggregazione va cercata sul posto di lavoro



MEGA TRENDS ANNI ’80
LE DIECI NUOVE TENDENZE CHE TRASFORMERANNO LA NOSTRA VITA

1    Da una società industriale a una società dell’informazione

2    Dalla tecnologia forzata alla alta tecnologia/alta sensitività

3    Dall’economia nazionale all’economia mondiale

4    Dal breve al lungo termine

5    Dalla centralizzazione al decentramento

6    Dall’aiuto istituzionalizzato all’aiutati da solo

7    Dalla democrazia rappresentativa alla democrazia partecipativa

8    Dalle gerarchie alle maglie del reticolo

9    Da Nord a Sud

10   Da “o questo o quello” alle opzioni multiple


VERIFICA


1   Leggete, di solito, questo tipo di pubblicazioni?                      SI   NO

2   Se le leggete, in che misura ne tenete conto nell’impostare il vostro lavoro?

      10   9   8   7   6   5   4   3   2   1   0
     (Legenda: 0, per niente  -  10, nella massima misura)

3  Quali di queste previsioni, secondo voi, si sono  veramente realizzate?
______________________________________________________________________

______________________________________________________________________

______________________________________________________________________
4  In che misura consultate i giornali e i libri specializzati per orientare correttamente il
    vostro lavoro?

10   9   8   7   6   5   4   3   2   1   0
     (Legenda: 0, per niente  -  10, nella massima misura)


5   Fate delle osservazioni dopo queste prime riflessioni:
______________________________________________________________________

______________________________________________________________________

______________________________________________________________________

 

   (continua)

 

Franco Marmello

Membro AIF Associazione Italiana Formatori, Responsabile Italia “Bottega del Cambiamento”, Giornalista, scrittore. Il progetto bottega si rivolge all'Uomo Nuovo in Azienda: una risorsa consapevole della complessità organizzativa provocata dal fenomeno del cambiamento, consapevole di dover crescere in modo meno empirico rispetto al passato, sia sul piano professionale che sul piano umano.


www.bottegadelcambiamento.it


Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Archivio riviste precendenti al n80

la rivista nel suo vecchio formato in xhtml)