Shenandoah: investire in natura e creare economia

Uno dei tanti Parchi Nazionali, fiori all'occhiello di un Paese che considera il riposo alla stregua del lavoro: un'attività. È un attività che porta lavoro: materialmente costruito negli anni trenta in piena depressione per volontà del Presidente Roosevelt dall'appena istituito Civilian Conservation Corp (CCC) con lo scopo di dare lavoro ai molti giovani disoccupati. Dei 30 dollari mensili, solo 5 entravano nelle tasche dei "CCC Boys" e 25 venivano corrisposti alle famiglie.
 

Contemporaneamente ventina costruita la Skyline Drive, una striscia di asfalto che si dipana per cento miglia tutte in cresta tra panorami mozzafiato e boschi densi di un verde intenso.


Il costo di questa prodezza: 5 milioni di dollari dell'epoca. E lungo la Skiline Drive rifugi, campeggi, punti ristoro e alberghi, tutti risalenti agli anni trenta. Un tuffo nella storia e nel futuro di un Paese che tra uragani e alluvioni si scopre di necessità ambientalista.

Laura del Vecchio

Due lauree, Giurisprudenza con tesi in Economia a Roma e Commercio Internazionale a Le Havre; due specializzazioni, in Economia dei mercati asiatici e in Comunicazione; due esperienze “in azienda” come export manager per Fiat Auto Japan e per Danone; due esperienze “di penna” al quotidiano economico “Nikkei” e all’ISESAO della Bocconi: un “saper scrivere e far di conto” che ha finito per trovare buon uso all’Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nata il 13 settembre del 1968: da poco compiuti... due volte vent’anni.


Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna