Dalla Redazione


Novembre 2017 N°115

Ogni giorno che passa ascoltare il telegiornale diventa un esercizio più difficile. Ho detto ascoltare perché se veramente ascoltassimo con attenzione i telegiornali ci troveremo in una posizione complicata. Per quello che ci riportano le notizie mondiali siamo sempre più vicini ad una guerra nucleare che significherebbe veramente una perdita per l'umanità tutta. Ante una minaccia di questo tipo dovremmo prendere provvedimenti: paralizzare tutto quello che stiamo facendo ed agire per contrarrestare questa minaccia.

A ballistic-rocket-launching drill for Hwasong artillery units of the Strategic Force of the KPA.Thomson Reuters


Ma, oramai, viviamo in un mondo troppo complesso, articolato ed anche artificiale e superficiale. Le fake news ci hanno invaso, ma già da molto prima che "non ci facciamo caso" ad una serie di cose che sentiamo alla TV o che leggiamo sui giornali. Potremmo pensare che sono i rischi della globalizzazione? probabilmente si. Ma temo, che la ragione principale è la superficialità che ha permeato tutti e tutto e con la fretta di fare subito non esiste il tempo per riflettere, verificare, pensare. Tutto deve essere consumato contemporaneamente e di corsa. Abbiamo perso il significato della verità?

Gli articoli di questo numero:

"Pinocchio ed il Grillo Parlante" di Giuseppe Monti. Iniziato la narrazione con "Colazione all'inglese". Si parla dell coinvolgimento delle persone nelle organizzazioni e nella forma corretta ed attuale di farlo.

"La complessità nella interpretazione della Sinergetica - Parte II" di Ermanno Vecci. Trattando genericamente della “complessità” (Il Caos Management n.103), abbiamo definito “strutture” i regimi “stabili nel divenire” dei sistemi collettivi aperti. Nella prima parte (Il Caos Management n.109), abbiamo visto che H. Haken, il fisico promotore della Sinergetica, sintetizza con il nome di ordinatori della collettività le proprietà di insieme.

"Innovazione e tecnologie dirompenti" di Umberto Santucci. Clayton Christensen, docente presso l’Harward Business School, ha studiato il modo in cui le innovazioni tecnologiche possono acquisire una forza dirompente capace di estromettere dal mercato le grandi aziende.

"Formazione continua o eventi da una botta e via?" di Paolo Cervari. Dice Cervari: sto studiando – Essere o vivere, di François Jullien, un grande filosofo francese che si occupa di fare frizionare l’uno con l’altro il pensiero occidentale e quello cinese.

"Il mondo cambia - vittime o protagonisti (nuovi campi, nuovi giocatori)" di Franco Marmello. Continua con la sua tematica e ci parla di Metacomunicazione Analogica - Principi di Linguaggio, Comunicazione Numerica e Comunicazione Non Verbale.

"Viaggiare è conoscere – parte prima: Il lavoro perduto delle miniere della Costa Verde, in Sardegna" di Graziella Falaguasta. Bellissimo servizio giornalistico sulla località di Portu Maga, comune di Arbus, nella provincia del Medio Campidano, suddiviso in due parti per esigenze redazionali - è scritto a quattro mani con Iride Peis.

"L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul debito" di Walter Zanuzzi. La madre di tutti i nostri problemi, nel senso non solo finanziario, ma anche di reputazione, di credibilità, di sostenibilità è il nostro debito pubblico.

"Il regolamente R.E.A.Ch." di Luigi Campanella. L'autore ci parla del regolamento europeo R.E.A.Ch. che comporta la messa a punto e l'applicazione di analisi e determinazioni finalizzate a tale regolamentazione.

"Cluster EGOCREANET .su: “Neo-Bio-vitalismo”" di Paolo Manzelli. La finalità iniziale è quella di realizzare una rete capace di mettere in evidenza la assurdità di mantenere concezioni obsolete che hanno ancora radici delle "scienze esatte" di concezione meccanica, ormai divenute prive di senso in una epoca di mutamento ecologico, e culturale non più interpretabile con i vecchi criteri quantitativi di causa ed effetto.

"Acqua (calda) e pane" di Carla Fiorentini. L'autrice ci aiuta a scoprire o ricordare che nell'ambito della neurofisiologia ci sono dei professori, tutti italiani, tutti studiosi di neurofisiologia che sono probabilmente i migliori del mondo.

"La Conoscenza e la sua Economia" di Claudio Cannella e Salvatore Pappalardo. Continua la pubblicazione di questo Pamphlet che raccoglie le riflessioni maturate in anni di lavoro nel mondo della tecnologia dell’Informazione e della Conoscenza: Parte Seconda - Il Nuovo Paradigma.

"L'identità" di Marisol Barbara Herreros. Come è cambiata e cambia continuamente la nostra identità attualmente creando anche delle opportunità.

"Olive, Verena  e le altre" di Laura Lambiase Profeta. Potremo ben dire che questa volta sia il libro sia il film tratto da questo libro, siano solo un pretesto per l'autrici per dirci molto di più. Si parla di "Le Bostoniane" (romanzo) di Henry James e/o di "Le Bostoniane" (film) di James Ivory.

Vi invitiamo a leggere "La prossima parola che dirai" di Chiara Bottini  

Vi inviatiamo a visitare:
- Il social network che premia azioni e idee sostenibili GREENAPES

- Workshop - cantiere di autocostruzione al Modulo Eco Pubblico
· Organizzato da Manifattura Urbana

 

Buona lettura!!! Enjoy it!!!

Marisol Barbara Herreros

Responsabile della Redazione

 

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO PER I LETTORI

Per accedere agli articoli pubblicati.

  • Cliccare sulla firma in calce all'articolo.
  • Appare la pagina Author.
  • A sinistra la possibilità di vedere gli altri autori.
  • A destra il numero di articoli. 

 Per saperne di più “Perché Caos Management” (vedi il video)